logo

Made in Italy

Made in Italy

La scelta premiante della Ca’Belli è la materia prima, questo per le sue caratteristiche intrinseche di età, preziosità durata.
Ca’Belli utilizza la pietra nelle sue diverse declinazioni: leccese, lavica, ardesia, pietra serena, alabastro… La selezione dei materiali, la lavorazione di artigiani artisti nobilita il blocco di pietra facendolo diventare espressione della creatività e del design dell'uomo.

Pietra
naturale

L'utilizzo di un materiale naturale come la pietra aiuta a riflettere sul territorio, sulla sua evoluzione, sul suo avvenire, sulla fragilità dei suoi equilibri ma può anche essere elemento di identificazione per la popolazione. L’iter della lavorazione della pietra naturale colma una lacuna della nostra società: la conoscenza di processi produttivi dimenticati.
La via della pietra permette di ritrovare questo rapporto fisico con i prodotti della natura, con la loro trasformazione e con l’utilizzo che l’uomo ne fa. Forse utopistica, l’ambizione della nostra via della pietra è quella di permettere agli Abitanti della Terra di dotarsi di una rinnovata coscienza dello sviluppo sostenibile. Gli altri aspetti didattici, le correlate occasioni di acquisire nuove conoscenze del territorio circostante sono distribuiti in punti specifici del percorso.
I momenti di apprendimento sono indipendenti tra loro e – come la stessa via della pietra – non seguono un ordine prestabilito.

Pietra leccese

È una roccia calcarea dolce nelle lavorazioni, caratterizzata dalla presenza di fossili – soprattutto planctonici – che a volte sono conservati quasi integralmente.
La texture della leccese, nei suoi aspetti di natura grafica e compositiva , dà sensazioni tattili e visive che sono chiamate a rappresentare immagini a tratti opulente a tratti minimali riconducibili – da un punto di vista culturale – a idee di bellezza, lusso, benessere.
La pietra leccese si può considerare il simbolo unificante della cultura e della storia millenaria del sud-oriente d’Italia: il Salento, terra rossa dai grandi ulivi, dalle tante pietre, fino alle spettacolari cave a cielo aperto; secoli di storia segnati dallo scavo delle pietre e dal loro uso nelle facciate dei palazzi, chiese, castelli abitazioni, muretti, un ambiente caratterizzato dall’uso di queste pietre attraverso un lavoro secolare realizzato da uomini che sapevano cavarle, lavorarle al punto che spesso si è parlato di generazioni di scalpellini-architetti.

Ringraziamo TEXUN DI G.SICURO E F.LLI SNC (via Largo Rimembranza, 12 – 73020 Melpignano (LE)) per averci autorizzato ad utilizzare il video sulla lavorazione della pietra Leccese

Pigmentazione

Il mondo della pietra è il mondo della materia per eccellenza. Ogni professionista che apprezza la superficie, il colore e le cromie delle pietre nasconde un appassionato che ama questi materiali. Il mercato offre una grande varietà di scelte, ma ci sono richieste che non sempre trovano una risposta.
Si può avere il materiale della leccese con una gamma di colori diversi per il modello prescelto? Bisognerebbe inventarsi una pietra nuova.

Ca’Belli – grazie alla conoscenza approfondita e intima della materia – ha accolto le richieste dei propri clienti creando una nuova natura della leccese che ora si presenta con una gamma di colorazioni naturali, eseguite rigorosamente a mano, con pigmenti selezionati. Il risultato è straordinario e la richiesta ha premiato questa novità facendola entrare di diritto tra i nuovi materiali proposti.

ROSSO MATTONE

Caldo corposo, il rosso è un colore che rende le lampade Ca’Belli ideali nei contesti dei centri storici.

MARRONE

Una colorazione che si sposa in ogni contesto, raggiunge la perfezione legandosi intimamente con la pietra leccese.

ANTRACITE

Adulto, contemporaneo, un colore dal carattere maturo che esalta la personalità minimale delle nostre lampade.

Pietra lavica

Il vulcano Etna è un vero e proprio gigante della natura, signore del tempo, elemento di fuoco che si miscela all’acqua, anima della Sicilia, temuto, rispettato e amato dalla gente.
E’ sempre vivo, si fa sentire con regolarità offrendo spettacoli unici e straordinari.

E’ dalla solidificazione del magma che si forma la pietra lavica, materiale durevole, versatile, resistente agli sbalzi termici che da sempre viene utilizzato in differenti campi come pavimentazioni, arredo urbano, complementi d’arredo

Cocta

 

La pietra lavica è sempre stata apprezzata per le sue caratteristiche meccaniche di resistenza allo sbalzo termico, di durezza e di immutabilità nel tempo.
Se da un lato queste proprietà rendono la lavica una pietra nobile e ricercata, dall’altro il processo lavorativo, particolarmente lungo e difficoltoso, innalza notevolmente il costo del prodotto finito.
La nostra ricerca, sempre attenta alle esigenze della propria clientela, ha messo a punto la linea COCTA. Essa è realizzata in Vulcanger, brevetto n. 1369745, un processo lavorativo semplificato che, pur conservando tutte le caratteristiche fisiologiche del materiale, porta ad un consistente abbattimento dei costi.

L’analisi chimica del prodotto ha evidenziato un’elevata concentrazione di silicati che, fondendo ad alte temperature, fanno da collante al materiale lavico polverizzato che, inserito in appositi stampi, permette la realizzazione di forme più complesse.
Sono elementi di forte tensione emotiva, dove la texture della materia viene scrutata, sottolineata, esaltata da un’alternanza di luci e ombre.

Ardesia

La curiosità e la voglia di sperimentazione ci hanno portato in Liguria a riscoprire l’ardesia. Siamo rimasti affascinati da questa roccia: nera, essenziale, assoluta, dolce da toccare, misteriosa, così pudica che dopo essere stata estratta rimane nascosta sottoterra coperta con pannetti bianchi. Solo dopo questa pausa è pronta per affrontare la luce. Ca’Belli l’ha utilizzata per realizzare lampade da parete, da soffitto, da tavolo trattandola con delicatezza e rispetto, il rispetto che si deve a tutto ciò che la natura regala. L’ardesia si presta a ogni tipo di lavorazione su lastre; le superfici hanno tre tipi di finitura: a spacco di cava, levigata, bocciardata.

Ringraziamo LE PIETRE DI DONDERO GIULIA SAS (Via Chiapparino 9, 16044 Cicagna) per averci autorizzato ad utilizzare il video sulla lavorazione della pietra Ardesia

Alabastro

L’Alabastro è una pietra preziosa e Ca’Belli ha scelto di usarla come materiale destinato solo ad una produzione di eccellenza. Trasparente e leggera, è la pietra più creativa che madre natura ha donato agli uomini per le creazioni di luce più esclusive.